14Giugno2024

Download Template for Joomla Full premium theme.

Deutschland online bookmaker http://artbetting.de/bet365/ 100% Bonus.

Online bookmaker bet365

Fabio Vena diventa diacono. A Tinchi la cerimonia di consacrazione

Il 7 settembre, alle ore 18, nella piazza antistante la parrocchia Madonna del Carmine, a Tinchi, un altro giovane del territorio, l'accolito Fabio Vena, appartenente alla medesima parrocchia, riceverà l'ordine sacro del diaconato per l'imposizione delle mani e la preghiera di ordinazione di S. E. Rev.ma, Mons. Antonio Giuseppe Caiazzo, Arcivescovo di Matera-Irsina.
Dopo le scuole superiori, Vena ha frequentato il tempo propedeutico per il discernimento vocazionale, prima di essere ammesso in seminario, nel quale ha vissuto 6 anni di formazione e di studi filosofici - teologici, al termine dei quali ha conseguito il baccellerato in Sacra Teologia.
"Sin da piccolo - ha dichiarato Vena - mi portavo nel cuore il desiderio di diventare prete. Grazie ai miei genitori, che mi portavano in chiesa, ho avuto la possibilità di nutrire questo desiderio partecipando attivamente alla vita della parrocchia. In parrocchia stavo bene, mi sentivo a casa ed ero attratto dalla figura del prete. Ho iniziato così a servire all'altare e questo mi rendeva contento e sereno. Crescendo questo desiderio diventava sempre più forte e chiaro, così già durante l'ultimo anno di scuola alberghiera ho deciso, confrontandomi col parroco ed altri sacerdoti, di iniziare il discernimento in diocesi al termine del quale sono entrato al propedeutico per un ulteriore discernimento vocazionale. Dopo il propedeutico sono stato ammesso in seminario. Dopo sei anni di formazione, studi filosofici-teologici e il conseguimento del baccalaureato in Sacra Teologia, tra pochi giorni riceverò l'ordine sacro del diaconato per l'imposizione delle mani e la preghiera di ordinazione di S. Ecc.za Rev.ma Mons. Antonio Giuseppe Caiazzo, Arcivescovo di Matera-Irsina. Grato al Signore per il dono della vocazione al ministero ordinato, mi appresto a consacrare per sempre la mia vita al Signore per il bene della Chiesa".