02Dicembre2023

Download Template for Joomla Full premium theme.

Deutschland online bookmaker http://artbetting.de/bet365/ 100% Bonus.

Online bookmaker bet365

Si contano i danni dopo il nubifragio. Pisticci chiederà lo stato di calamità

multipiano smottamentoStato di calamità per il territorio di Pisticci. E' quanto chiederà il Comune del centro jonico con una specifica delibera, la cui volontà è stata anticipata questa mattina dal sindaco Verri alla luce delle prime ricognizioni che hanno fatto seguito al nubifragio di ieri pomeriggio.
La furia dell'acqua, che a Pisticci ha raggiunto i 150 mm in meno di un'ora, ha interessato diverse zone del territorio, già stressate da precedenti precipitazioni.
“Il personale dell’ufficio tecnico, insieme alla Polizia locale – ha fatto sapere questa mattina il primo cittadino - sta compiendo dei sopralluoghi su tutto il territorio comunale, per verificare le situazioni più critiche. Al momento i problemi maggiori si riscontrano in alcune zone dell’agro dove si sono verificate frane e smottamenti.
Stiamo procedendo ad una ricognizione dei danni finalizzata a chiedere lo stato di calamità”.
A Pisticci centro i problemi maggiori, oltre che in singole abitazioni finite allagate e per le quali è stato necessario, in alcuni casi, l'intervento dei Vigili del Fuoco e dei Nov di Protezione Civili, sono stati registrati lungo via San Donato, bloccata fino a sera per le colate di fango dalla zona sovrastante così come via Cammarelle, finita immelmata, e via Europa, finita sott'acqua. Allagamenti anche in corso Margherita. Da verificare l'eventuale ulteriore abbassamento di via Fronte Palmieri, che costeggia il parcheggio multipiano, il cui ingresso è stato peraltro ostruito da una caduta di fango causata dal distaccamento di una porzione di terreno in pendenza, posizionato al di sopra dei muretti che delimitano l'accesso alla struttura.

Chiusa la strada che costeggia la villa comunale per i detriti caduti dalla parte a monte con interessamento anche della zona giochi dell'area palazzetto dello sport.
Anche più a valle detriti in strada nella zona sottostante la stazione di servizio Q8. Non distante da quel punto altra colata di fango e detriti questa volta finiti nella provinciale prima della Varre in seguito ad un piccolo smottamento verificatosi al di sotto del cimitero, in una parte molto ripida.

icona_fotocameraPioggia torrenziale 22 ottobre 2018

Lungo la viabilità per Pisticci Scalo la situazione è tornata normale dopo che la carreggiata risultava allagata ieri pomeriggio. Nei pressi del Basento si è riformato, invece, il lago “Mo Mo” nonostante il fiume non sia straripato.
Problemi lungo la strada che collega Pisticci alla Madonna delle Grazie e nella strada sottostante la chiesetta. Alcuni punti sono resi impraticabili dal fango che ha ricoperto l'asfalto ed altri sono stati erosi dall'azione dell'acqua. Nella zona alcune aziende agricole risultano irraggiungibili se non a piedi.
Anche in zona Feroleto, sull'omonima via, l'acqua, che in un tratto aveva sommerso l'asse stradale, ha asportato parte della carreggiata.
Più difficili da calcolare, invece, i danni all'agricoltura, anche se la situazione dei campi, finiti in buona parte allagati, non lascia presagire nulla di buono.

Roberto D'Alessandro